FLINAX e FLINAX JUNIOR

Integratore alimentare per NAFLD
F+F

Cos’è Flinax: è un integratore senza glutine a base di erbe e piante medicinali, composti bioattivi naturali e vitamine.

A cosa serve Flinax: Aiuta a prevenire l’accumulo di trigliceridi nel fegato, favorisce i processi di detossificazione, svolge un’azione antiossidante, protegge l’epatocita dall’infiammazione in corso di steatosi e NASH.

Cosa contiene Flinax: Vitamina D3, estratto di olio di oliva, estratto di corteccia di cannella, vitamina E, olio di pesce DHA/EPA.

Flinax Junior: è l’integratore pensato per i più piccoli. Le capsule hanno un dosaggio minore pur mantenendo, nelle rispettive proporzioni, gli stessi ingredienti.

Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

L’integratore alimentare è nato dalla ricerca condotta in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù sulla steatosi, dalla esperienza maturata attraverso Fatty Liver Test Plus  e su indicazione dei medici specialisti del settore  considerata anche l’assenza di farmaci specificatamente dedicati che:

  • Proteggano l’epatocita dall’infiammazione in corso di steatosi e NASH
  • Aiutino a prevenire l’accumulo di trigliceridi nel fegato
  • Favoriscano i processi di detossificazione
  • Svolgano un’azione antiossidante
F+F

UN PROBLEMA CHE RIGUARDA OLTRE 15 MILIONI DI PERSONE

fegato-anatomia-funzioni-malattie

La NAFLD è una malattia del fegato molto comune nel genere umano con una incidenza in continuo aumento. La malattia comprende un ampio spettro di danno epatico che va dalla semplice steatosi alla steato-epatite, alla fibrosi di vario grado, alla cirrosi e all’epatocarcinoma.

Il quadro istologico è simile al danno alcolico in assenza di abuso alcolico (<20gr/die). Il 25% delle persone nel mondo soffrono di steatosi epatica e nei bambini in sovrappeso e obesi gravi il rischio sale del 94%.

Stime della diffusione dell’Epidemiologia NAFLD/NASH

Schermata 2020-01-13 alle 16.41.06

La NAFLD è una malattia Multigenetica e Multifattoriale. Esiste, quindi, una forte correlazione tra fattori ambientali e fattori genetici.

PRINCIPALI ELEMENTI DI RISCHIO

• Alimentazione non equilibrata

• Ridotta attività fisica

• Predisposizione genetica

• Sindrome Metabolica